venerdì 5 gennaio 2018

Storie di scuola: Franchino e i super poteri

No, caro diario, no. Non è un diario, questo. Non è la pagina per un giorno, da dimenticare e poi sforzarsi di ricordare, qualora servirà. Le parole che scrivo ora, sono per sempre. Per me. Franchino… Ho tredici anni, quando la smetterete di chiamarmi così? Quando la smetterò, di pensarmi così? Per non parlare del resto. Anzi, no, parliamone, siamo qui per questo, giusto? Parliamo del dolore, non delle ferite...

Leggi il resto

Storie di scuola: Mattia e le finestre

L’aspettativa generale era al minimo. L’attenzione dei presenti, perlomeno secondo registro, era ancora più esigua, dalla cattedra sino alle zone più torbide oltre gli ultimi banchi, dove la curiosità si desta unicamente per l’originalità dell’evento. Giammai per lo scontato, soprattutto laddove il protagonista di turno è storicamente inadatto a recitar nel ruolo vincente. Nondimeno, disattendendo ogni pronostico, Mattia era vispo. Incoscientemente tale, d’accordo, come potrebbe esserlo solo una comparsa che finalmente abbia trovato cosa dire.

Leggi il resto

Storie di scuola: i virus

Ludovica è un’adolescente comune, a un occhio affrettato. Anche a uno con tempo da vendere, se è per questo. E’ che spesso, per capire, non basta lo sguardo e altri sopravvalutati sensi. A ogni modo, deve fare un tema per casa, non ha molta voglia di scrivere, ma la media deperisce giorno dopo giorno ed è costretta a impegnarsi per una decisa rimonta in vista del prossimo, intermedio scrutinio. Titolo: Cosa sono i virus informatici? Svolgimento...

Leggi il resto