Passa ai contenuti principali

Storie di scuola: Mattia e le finestre

L’aspettativa generale era al minimo. L’attenzione dei presenti, perlomeno secondo registro, era ancora più esigua, dalla cattedra sino alle zone più torbide oltre gli ultimi banchi, dove la curiosità si desta unicamente per l’originalità dell’evento. Giammai per lo scontato, soprattutto laddove il protagonista di turno è storicamente inadatto a recitar nel ruolo vincente. Nondimeno, disattendendo ogni pronostico, Mattia era vispo. Incoscientemente tale, d’accordo, come potrebbe esserlo solo una comparsa che finalmente abbia trovato cosa dire.

Leggi il resto

Commenti